fbpx

Vivere con un amico a quattro zampe, un cucciolo in casa.

Sempre più famiglie scelgono un amico a quattro zampe come fedele amico.
Circa il 39% degli italiani, una cifra pari a circa 20,3 milioni, possiede un cane o un gatto in famiglia e questo dato è in continuo aumento. L’arrivo di un nuovo amico è un’ esperienza meravigliosa per tutta la famiglia ma qualche piccola accortezza aiuterà a rendere l’arrivo più facile da gestire.
Per prima cosa, scegliete un cucciolo adatto al vostro stile di vita e alla vostra famiglia.
Se siete dinamici e  sportivi cercate un cucciolo vivace, amante delle passeggiate e della vita all’aperto.

Vivere con un amico a quattro zampe, un cucciolo in casa.

 Se invece amate una vita più tranquilla un cucciolo con indole dolce, amante della casa e del caldo sarà proprio quello adatto per voi.

Preparate la casa all’arrivo del nuovo cucciolo.

E’ importante preparargli un posticino tranquillo in cui possa riposare e rilassarsi, per esempio un grande cuscino coperto da un morbido lenzuolo posizionato in un angolo non troppo affollato di casa. 

Assicuratevi che sia calda, confortevole e al riparo dalle correnti d’aria. 
Se si sentirà al sicuro e comodo forse eviterà il divano!
Anche la ciotola con la sua pappa puppy è importante.
Le ciotole devono essere due, una per il cibo, da scegliere tra quelli adatti per le prime fasi di crescita e una per l’acqua fresca, che non deve mai mancare.
Il cucciolo a casa passa la maggior parte delle ore della giornata a riposare, è preferibile  che in questi momenti venga lasciato tranquillo. 
Durante le poche ore di veglia invece ama stare in compagnia e socializzare con i componenti della famiglia, se ci sono bambini in casa giocheranno e si rafforzerà il legame speciale.

Vivere con un amico a quattro zampe, un cucciolo in casa.

Un giochino da inserire nella sua cuccia lo farà sentire amato e al sicuro anche in vostra assenza.
Abbiate cura di rimuovere tutti gli oggetti pericolosi sparsi per casa, sia che si trovino alla sua portata o anche più alti: non sottovalutiamo le capacità del cucciolo. Potrebbe saltare, arrampicarsi, o trovare comunque un altro modo per raggiungere il suo obiettivo.
In questo periodo delicatissimo della socializzazione è di fondamentale importanza che il cucciolo venga a contatto con il maggior numero di persone possibili, il maggior numero di luoghi e rumori e soprattutto che si senta a proprio agio.
E’ anche importante abituare il cucciolo alla solitudine, lasciarlo a casa da solo per ore e pretendere che si abitui. Ogni esperienza deve essere fatta in modo graduale e meno traumatico possibile.
Inizia con un tempo  breve ed aumenta via via i tempi di attesa, in modo che il passaggio sia graduale.
Ma basta riempire la casa di giochi per avere un cucciolo felice?
Per avere un cucciolo felice e ben educato ci vuole amore e  tanta pazienza ma  sarà un’esperienza fantastica. 

Seguici su Instagram