Negli ultimi anni, la casa di legno è diventata una soluzione abitativa sempre più gettonata, non solo per il suo indiscutibile fascino naturale e l’eleganza del materiale, ma anche per i suoi benefici sulla vita delle persone che ci abitano.

Il principale scoglio che è stato necessario superare per ritornare ad adottare il legname come elemento costruttivo principale per edifici: la necessità di sostenere pesi elevati. C’è un motivo per cui se si pensa a una casa in legno, vengono in mente gli chalet in montagna o paesi d’altri tempi: si tratta di zone con grandi superfici disponibili, in cui le unità abitative possono essere mono o bi familiari senza creare problemi urbanistici per un utilizzo inefficiente dello spazio.

In città, invece, prevalgono per forza di cosa gli edifici multipiano, per poter sfruttare al meglio ogni metro quadro di una mappa urbana con ben poche libertà di manovra. Il legno, però, normalmente è incapace di sostenere i pesi di strutture del genere.

La soluzione proposta da Ferretticasa è quella di adottare la tecnologia X-LAM per costruire case in legno in città, in condomini con bilocali, trilocali, quadrilocali e attici a Bergamo e provincia: grazie a questo particolare approccio, si creano lamelle in legno incollate a strati incrociati, che danno al legno una maggiore resistenza strutturale e quindi la capacità di sostenere costruzioni multipiano.

trilocali a bergamo
 

Il complesso che meglio rappresenta l’innovazione della tecnologia X-LAM è Habitat 2, a cavallo tra Lallio e Treviolo, che esibisce alti edifici che godono di tutti i benefici del legno; sempre in legno, ma realizzati con progetti per appartamenti in villetta su due piani, troviamo i lotti di Bonate Più a Bonate Sopra.

Ma perché vivere in case in legno? Numerosi studi confermano una correlazione tra questo tipo di edifici e una migliore qualità della vita per i suoi abitanti:

  • Molti dottori hanno constatato come ambienti ricchi di materiali naturali abbiano impatti positivi sui processi di guarigione e di recupero del nostro organismo, diminuendo i periodi di convalescenza non sono per malattia, ma anche per interventi chirurgici. Inoltre, il legno influenza positivamente il sistema nervoso simpatico, che è responsabile di funzioni involontarie, ma fondamentali, come respirazione, digestione e circolazione;
  • A fronte degli effetti sul sistema simpatico sopracitati, si constata anche una frequenza cardiaca ridotta negli ambienti con una forte presenza di legno e ciò corrisponde a uno stato di rilassamento che migliora il benessere psicologico e le relazioni sociali
trilocali a bergamo
 

In molti vedono questi vantaggi sul quadro psicofisico degli abitanti di case in legno collegati con l’origine naturale di questo materiale, che conserva le sue proprietà vitali anche dopo la lavorazione; la sensazione di calore e di comodità, e il richiamo ad ambienti di pace e di serenità come i boschi riescono a dare armonia anche all’animo più inquieto ed energia al corpo più provato.

Ferretticasa costruisce case da generazioni, evolvendosi costantemente grazie a nuove soluzioni abitative per dare a tutti un luogo da chiamare ‘casa’: crediamo che il legno, tanto usato nel passato, sia il futuro, nostro e vostro, per vivere meglio. Scopri di più contattandoci.