Un loft rappresenta molto più di un’abitazione: è uno stile di vita, un modo unico di vedere lo spazio, un’occasione di pensare fuori dagli schemi. Dimenticatevi planimetrie complicate che separano una stanza dall’altra, godetevi tutto il volume, la luce e l’aria a vostra disposizione: dopotutto ‘casa’ è dove è il nostro cuore e dove possiamo sentirci a nostro agio, non deve per forza rispettare schemi convenzionali.

Ma cos’è un loft? Si tratta di un’abitazione ricavata da uno spazio unico, tendenzialmente situato direttamente sotto il tetto di un edificio (loft in inglese significa appunto solaio, sottotetto): è un’ambiente molto esteso sia orizzontalmente che verticalmente, caratterizzato perciò da ampi volumi all’interno del quale vengono ricavati le diverse aree abitative con limitati o nulli elementi a separarli.

loft bonate

Originariamente, il loft era concepito come uno spazio abitativo economico, ricavato dal sottotetto di un edificio industriale, di un magazzino o di una struttura non pensata per il domicilio; veniva scelto principalmente da spiriti estrosi, creativi e artistici, da professionisti che avevano bisogno di un posto dove poter sia vivere che lavorare o semplicemente da chi aveva bisogno di un tetto sotto la testa a poco prezzo.

Nell’immaginario collettivo il loft è stato profondamente definito da molto pellicole e produzioni televisive tra gli anni ’80 e ’90: da Flashdance a Ghost, passando per innumerevoli serie TV che hanno celebrato l’estrosità di questi open space, rifugio ideale per spiriti liberi, creativi e liberi dalle convenzioni sociali.

Oggi la tradizione del loft viene ridefinita, conservando le sue caratteristiche essenziali, ma adattandole ad uno spazio abitativo costruito appositamente per essere adibito ad open space e non come riadattamento del sottotetto di un’azienda o di un magazzino: per quanto certamente una scelta carica di fascino bohemienne, presenta molti svantaggi logistici (locazione periferica, struttura inadeguata per uso domestico, classificazione dello spazio come non abitativo e conseguentemente non beneficiabile di mutuo) che oggi la rendono difficile da praticare.

loft bonate

Il loft moderno è quindi un open space dall’ampia volumetria, che gode di tutto il comfort di un’abitazione senza rinunciare alla luminosità, al respiro e alla spazialità che stanno alla base del concetto stesso di loft. Fattori come il riscaldamento, che in uno spazio di recupero come il sottotetto di un magazzino risulterebbero difficoltosi, vengono studiati appositamente per creare il comfort giusto per questa tipologia di ambiente.

I pochi limiti architettonici di un loft permettono di esprimere liberamente la personalità dei suoi abitanti e il loro estro creativo, combinando arredi e complementi di ambienti differenti, arrangiando le composizioni su tutta la volumetria a disposizione ricorrendo a soluzioni originali per adattarsi alle peculiarità del loft: se le pareti per appendere i quadri sono poche, perché non farli scendere dal soffitto ad esempio?

loft bonate

La verticalità dell’ambiente permette di strutturare lo spazio su due piani con un soppalco, per creare una minima divisione tra zona giorno e zona notte: il loft rimane comunque un luogo pensato per favorire gli ambienti in comune, perciò risulta essere più indicato per single o coppie senza figli piuttosto che famiglie; è anche vero che esistono approcci più ‘soft’ che senza sacrificare l’ariosità del loft prevedono qualche muro in più o perlomeno divisori in cartongesso, facili da installare e facili da rimuovere.

Ferretticasa incoraggia ogni stile di vita e ogni modo di abitare: chiunque può trovare lo spazio giusto da chiamare ‘casa’: contattaci per maggiori informazioni