Ferretticasa costruisce case da oltre un secolo e in questo arco di tempo ha visto e vissuto i significativi cambiamenti della nostra società: nuove abitudini, nuovi bisogni e nuovi modi di vivere, che hanno avuto un diretto impatto sul modo di interpretare il concetto di ‘casa’. Non si tratta infatti di abitare un edificio, quando si compra casa si hanno sogni, desideri, aspettative e progetti, e da sempre ci impegniamo a soddisfarle: bisogna quindi andare oltre planimetrie e cantieri, bisogna osservare e capire la gente, capire cosa fa diventare quelle quattro pareti la propria casa.

Tra i tanti cambiamenti che sono successi negli ultimi 110 anni, uno di quelli più significativi ha riguardato la telecomunicazione: se prima bastava poter disporre di un telefono fisso per la propria abitazione, oggi le necessità sono completamente differenti. Non siamo più ristretti alle nostre cerchie sociali locali, possiamo essere connessi all’intero mondo: con internet ci informiamo, ci divertiamo, incontriamo persone, troviamo amicizie e perfino relazioni, scopriamo cose nuove e al contempo facciamo scoprire cose ad altri, condividiamo la nostra vita con milioni di persone.

Ad oggi, ben pochi possono immaginarsi la vita senza internet: è usato dal 73% della popolazione italiana (43 milioni di persone), di cui l’88% almeno una volta al giorno. Il web ci accompagna in sempre più aspetti della nostra vita, andando a sostituire altri media: quanti lasciano un messaggio su Whatsapp anziché fare una telefonata? Quanti hanno fatto abbonamenti a servizi in streaming al posto di usare la TV tradizionale? Quanti effettuano acquisti online anziché in negozio?

Essere connessi a internet fa parte delle nostre vite e quindi deve fare parte anche delle nostre case. Ferretticasa ne prende atto e si muove concretamente in questa direzione, con la predisposizione fibra ottica FTTH nei cantieri di Bonate+ 3°lotto, L’Abete Rosso e Habitat 2.

fibra ottica a bergamo

Ma cosa significa FTTH? L’acronimo sta per Fiber to the Home e indica la capacità di portare la fibra ‘fin dentro a casa’ per ottenere il massimo della performance dalla propria connessione. Normalmente, infatti, la connessione alla rete avviene attraverso all’armadio ripartilinea, che si interpone tra l’abitazione e la centrale di emissione: significa quindi due cavi di collegamento (casa-armadio e armadio-centrale), le cui caratteristiche influiscono sull’effettiva velocità di upload e di download di cui possono usufruire gli abitanti della casa (in contrasto con la capacità indicata dal gestore della rete). Per l’ADSL, entrambi i cavi sono in rame; per l’FTTC (Fiber to the cabinet), la fibra ottica è presente fino all’armadio, ma ritorna al rame nel collegarsi alla casa; FTTH impiega la fibra ottica su entrambi i segmenti, permettendo quindi agli abitanti di sfruttare appieno la capacità della rete raggiungendo la velocità di 1 giga al secondo.

connessione ftth bergamo

Rispetto ai collegamenti a rame, un sistema di connessione FTTH permette maggiore stabilità, minore predisposizione ai guasti, elevate performance e la possibilità di aumentare la capacità trasmissiva in futuro di pari passo con l’evoluzione dei sistemi di rete.

Gli appartamenti di Ferretticasa a Lallio/Treviolo, a Bonate Sopra e a Zanica saranno dotati di questa innovativa tecnologia per poter vivere bene tanto a casa propria quanto nel world wide web. Scopri di più contattandoci.