Con dicembre alle porte, attendiamo chi con gioia, chi con ansia, il vero freddo invernale.

Proprio per questo motivo, ecco a voi qualche consiglio, che possa mantenere la vostra casa calda e allo stesso tempo la vostra bolletta non troppo salata.

  • Tieni spenta la caldaia durante la notte o abbassa il termostato.
  • Mantenere i 20°C circa in casa utilizzando il termostato: l’eccesso di calore in un’abitazione è sia dannoso per la salute, che costoso per te (anche solo 1°C in più della temperatura, può aumentare il costo del 7-8%).
  • Spurga l’aria dai radiatori: Togliere le bolle d’aria dai radiatori consente di risparmiare energia e sui costi in bolletta. L’operazione va ripetuta almeno una volta all’anno, all’inizio della stagione fredda

riscaldamento

  • Attenzione alle finestre per il normale cambio d’aria: bastano 10-15 minuti per il cambio d’aria ed è meglio effettuarlo la mattina, dopodiché prestate attenzione a mantenere le finestre chiuse (quando necessario) per evitare consumi inutili.
  • Non coprire i termosifoni: un gesto semplicissimo che vi eviterà inutili dispersioni di calore e consumi extra per voi.
  • Fai eseguire la manutenzione: non solo ormai è obbligatoria ma assicura maggiore efficienza dei vostri impianti.
  • Imparate a programmare: se avete un riscaldamento autonomo o semiautonomo, programmatelo in modo che si accenda un po’ prima del vostro risveglio o del vostro rientro a casa dal lavoro evitando di riscaldare una casa “inutilizzata durante la giornata/nottata”.

 

risparmiare-sul-riscaldamento-regolando-il-termostato-1-640x428

  • Evitare l’uso di stufette: sebbene siano comode e molto usate, d’altro canto comportano consumi notevoli e sono anti-ecologiche.
  • Sfruttate al massimo l’isolamento termico: nel caso di appartamenti datati, si consiglia di sostituire infissi vecchi o danneggiati e applicare nuove guarnizioni. Un possibile intervento è senza dubbio l’adozione di vetri doppi/tripli/quadrupli; infatti oltre ad un risparmio di circa 20-25%, anche il costo dell’installazione viene ben presto ammortizzato dalle bollette successive e dai benefici degli sgravi fiscali (attualmente del 55%). L’applicazione di pannelli isolanti specialmente per pareti e soffitti può ulteriormente migliorare il consumo energetico nella tua abitazione riducendo fino al 20% il costo della tua bolletta.

isolare-un-pavimento_ng5

 

Se stai cercando casa o semplicemente informando a riguardo, ti raccomandiamo assolutamente l’impianto di pompe a calore integrato con il fotovoltaico. Esse infatti combinano oltre ad un notevole risparmio energetico, l’utilizzo di energie rinnovabili e di conseguenza, incentivi fiscali a tuo vantaggio.

schema_pompa

Le pompe di calore sono dei dispositivi in grado di prelevare calore dall’ambiente esterno (aria, acqua o terreno), innalzarne la temperatura tramite energia elettrica e trasferirla negli ambienti interni riscaldandola. Questo processo necessita di poca energia elettrica; infatti sul totale dell’energia elettrica richiesta, solo 25% è elettrica, mentre il 75% rimanente viene ottenuta grazie ad energia solare.

ritorno-investimento-impianto-fotovoltaico-pompa-di-calore