Ferretticasa da sempre attenta all’ambiente e alla tecnologia ha sviluppato una serie di progetti edilizi in massima classificazione energetica.

La tua casa con la struttura in X-lam garantisce una serie di vantaggi sia per il benessere di chi la abita sia per l’ambiente. Scopri le nostre realizzazioni a Lallio confine con Treviolo ed a Bonate Sopra.

grafico-studio-politecnico-consumi-milano
grafico-studio-politecnico-consumo

Oggi vogliamo parlarvi dei sistemi di isolamento termico esterno ed interno.

I moderni edifici a basso consumo energetico richiedono sistemi di isolamento termico esterno ed interno per raggiungere le elevate prestazioni energetiche cioè la massima classificazione energetica riducendo al minimo i costi per il riscaldamento invernale e la climatizzazione estiva ed ottenendo eccellenti condizioni di comfort climatico in tutte le stagioni.

lallio-ferretticasa-particolare-habitat2
lallio-ferretticasa-particolare

Nelle case in legno il cappotto isolante esterno è una delle principali componenti della costruzione, la cui principale funzione è di limitare gli scambi di calore con l’ambiente esterno, impedendo la formazione di condense interstiziali nella parete. Garantire quindi una coibentazione uniforme della facciata, eliminando i ponti termici. Spessore e densità dei pannelli dipendono dall’obiettivo energetico che si intende raggiungere.

Quali Isolanti utilizzare ?

Un nuovo modo di costruire. La bioedilizia un balzo verso il futuro riscoprendo il passato.

L’impiego di materiali di origine naturale come pannelli in fibra di legno, sughero, ma anche cotone, calce espansa, cellulosa e lana di pecora rappresentano la nuova frontiera del costruire.

Tutti questi materiali possiedono specifiche proprietà e possono trovare diversi campi di applicazione nella realizzazione delle case in legno a basso consumo energetico (ma anche in laterizio o per interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti).

I principali materiali isolanti impiegati  sono la fibra di legno, la lana di roccia o vetro  e negli ultimi anni, il sughero.

  • La fibra di legno

La fibra di legno è uno dei prodotti isolanti più utilizzati negli edifici in legno in bioedilizia, trattandosi di un materiale naturale, riciclabile ed ecosostenibile. Si ottiene dagli scarti di segheria della lavorazione del legno ed è a tutti gli effetti un prodotto di riciclo . I residui di legno vengono frantumati e trasformati in fibre a loro volte pressate per ottenere pannelli della misura voluta e di diversa densità.

E’ un ottimo isolante termoacustico con un’elevata capacità di accumulo di calore che migliora lo sfasamento termico estivo tra ambiente esterno ed interno dell’edificio (la capacità di un materiale di ridurre l’attraversamento del calore), migliorando i livelli di comfort in tutte le stagioni e garantendo un clima fresco nei mesi caldi. E’ inoltre traspirante, permettendo l’attraversamento del vapore acqueo prodotto egli ambienti e fungendo da idroregolatore naturale.

  • La lana di roccia o lana minerale:

La lana di roccia è un prodotto isolante diffuso e versatile che si presta a molteplici campi di applicazione in edilizia. Si caratterizza per l’ottima capacità isolante, con un eccellente resistenza al fuoco, non essendo infiammabile. Pur assorbendo acqua a causa della composizione fibrosa, non teme l’umidità ed, una volta asciutta, riprende al 100% le proprietà originali. E’ inoltre un notevole fonoassorbente, grazie alla particolare struttura macroscopica a celle aperte che contiene molta aria al suo interno.

strati legno
strati in legno

Può essere impiegata per realizzare isolamenti a cappotto, intercapedini e la coibentazione di coperture, soprattutto in abbinamento a strutture in legno. E’ considerato l’isolante per eccellenza, anche se la minore capacità termica rispetto alla fibra di legno lo rende meno indicato per proteggere dalle alte temperature estive.

  • Il sughero:

Il sughero biondo o bruno è un eccellente isolante naturale, riciclabile ed ecosostenibile. Viene ricavato dalla decorticazione delle querce da sughero, i cui granuli vengono aggregati mediante cottura, grazie alle resine naturali in essi contenute.

E’ elastico e resistente, leggero e compatto, con elevati valori di isolamento energetico anche in regime estivo, essendo caratterizzato da un’elevata inerzia termica. E’ inoltre un notevole isolante acustico, con un’eccellente potere fonoassorbente.

Il sughero è poroso ed altamente traspirante, caratteristica che lo rende ideale per la realizzazione di cappotti su costruzioni in legno. Non teme assolutamente acqua ed umidità ed è inattaccabile da muffe e funghi; ha una buona resistenza al fuoco ed è un materiale estremamente stabile, che non richiede particolari manutenzioni nel corso degli anni.